• English

Lingua del Gigante immersioni Plemmirio

Lingua del Gigante immersioni Plemmirio

Grado di difficoltà: Basso – Medio (con presenza di corrente)
Profondità massima: 22Mt (percorso verde) – 30Mt (percorso rosso)
Visibilità: Alta
Interesse: Alto

Situata in zona A dell’Area Marina Protetta del Plemmirio. Profondità massima 30 metri, immersione facile o di media difficoltà in presenza di corrente; con due diversi percorsi possibili verso est e verso ovest. Prende il suo nome da una lunga dorsale di roccia bianca, presente una grotta maestosa come una grandissima porta nel blu. Al suo interno, fantastici giochi di luci e  gamberi parapandolo. Fuori la grotta, ci aspettano anfore, resti di un antico naufragio. Interesse altissimo!

Scendendo lunga la cima del gavitello si arriva a 18 metri su un grosso masso circolare che alla base (25-27m) è ricco di fessure colorate. Pochi metri a ovest vi è una enorme lingua di roccia bianca che dai 12 m cade netta ai 25 e poi degrada fino a circa 30 metri. Nuotando invece in direzione est, quindi con la parete alla nostra sinistra, scorgiamo dopo poche decine di metri l’ingresso maestoso di una grotta compresa tra i 24 e i 18 metri, la dimensione è tale da evocare l’immagine di un portale che si affaccia sul blu.  A est della grotta la parete alterna zone in cui essa è perfettamente verticale ed altre in cui è ricoperta da grossi blocchi di pietra bianca che scendono fino a 35 m. Lungo queste franate è certo l’incontro con grossi saraghi e cernie che entrano all’interno dei labirinti formati dai blocchi di pietra. Si possono osservare  saraghi fasciati, occhiate, salpe, pesci pappagallo, polpi e murene.

Prenota subito la tua immersione

    Richiedi
    Informazioni
    Chiama WhatsApp Mappa